Confindustria-connext-le-imprese

Creare nuove reti, nuove filiere e nuove opportunità di business per le imprese: è questo l’obiettivo di Connext, il primo evento di partenariato industriale organizzato da Confindustria. In pratica si tratta, da una parte, di un grande incontro espositivo e fieristico, mentre, dall’altra, di un’iniziativa di networking digitale che farà leva sui principali driver di sviluppo e crescita per il sistema produttivo ed economico nazionale ed internazionale.
Dare vita a un momento di costruzione collettiva di valore che potrà contare sulla capacità di Confindustria di mettere in connessione e offrire alle imprese visione e occasioni di crescita; puntare sui principi che le 160mila imprese iscritte a Confindustria condividono, per ampliare la catena del valore di ogni singola filiera; accendere un faro su ogni impresa, moltiplicando le occasioni di networking e business per aprire le singole realtà che aderiranno al progetto a nuove possibilità. È su queste basi che sta nascendo Connext.

L’evento

La parte espositivo-fieristica del progetto si terrà giovedì 7 e venerdì 8 febbraio 2019 negli spazi di MiCo – Milano Congressi. È qui che sono attese le aziende e i principali player nazionali del mondo economico e finanziario che saranno presenti nei vari spazi, divisi su quattro aree tematiche: “Fabbrica Intelligente”, “Aree metropolitane motore dello sviluppo”, “Il territorio laboratorio dello sviluppo sostenibile”, “La persona al centro del progresso”. Un’altra zona a parte verrà, invece, dedicata al “Made in Italy” e verrà riservata agli incontri con la rete commerciale della Germania per i prodotti del Food & Beverage e Moda & Accessori, grazie alla collaborazione con l’Ice (Istituto Commercio Estero). 
Più in generale, le imprese che decideranno di aderire a Connext potranno partecipare a incontri B2B, speedpitching, showcase di progetti innovativi, momenti di dibattito su temi strategici o di approfondimento tecnico.

Evento fieristico, ma non solo. Connext offrirà alle imprese anche una vetrina digitale attraverso l’utilizzo di un marketplace: uno spazio per incontrarsi, guardare oltre i confini del proprio business, accrescere e migliorare le proprie filiere, conoscere nuovi partner, confrontarsi con stakeholder, associazioni, operatori commerciali. Le imprese del marketplace digitale si profileranno per creare una scheda di presentazione della propria attività che apparirà sul catalogo degli espositori attivo anche oltre lo stretto evento fieristico di febbraio, fino a dicembre 2019. Attivando il proprio profilo sul marketplace le imprese potranno: richiedere e accettare proposte di B2B per il 7 e 8 febbraio al MiCo, iscriversi agli eventi che animeranno Connext. Un tool consentirà di organizzare gli incontri, consultare in real time profili, agenda e programma dei lavori. In sostanza, dunque, le imprese che parteciperanno a Connext potranno contare su un kit fatto di visibilità del brand, assistenza, area dedicata, incontri di business, presentazioni aziendali, networking e accesso ad un’agenda online di appuntamenti.

L’ambito internazionale

Connext, inoltre, avrà anche una dimensione internazionale. Verranno, infatti, coinvolte imprese dalla Germania, partner strategico del made in Italy. Spazi espositivi saranno offerti anche ad aziende dell’area balcanica e del Marocco, uno dei più promettenti Paesi di sbocco di merci dell’area mediterranea. Ciò attraverso la stretta collaborazione con Confindustria Est Europa e Confindustria Assafrica & Meditteraneo. 

Non solo business

“Connext sarà un evento - spiega il Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia - di orgoglio e consapevolezza che permetterà alle imprese nostre associate e non, di incontrarsi per creare nuove filiere verticali e orizzontali e nuove alleanze”. In pratica Confindustria cercherà di scaricare sul terreno del business una sua grande potenzialità, “quella di essere un network” già esistente nei fatti, come spiega il Vicepresidente nazionale per la Politica Industriale, Giulio Pedrollo. O per dirla con le parole della Vicepresidente all’Organizzazione, Antonella Mansi: “Siamo una grande comunità che ha deciso di intraprendere una nuova sfida, riunendosi in una grande piazza”. Fisica e virtuale. Per fare business, in questo caso, ma non solo. Non viene meno il motivo di esistenza stessa di Confindustria. È vero, infatti, che Connext, come spiega il Presidente nazionale della Piccola Industria, Carlo Robiglio, rappresenterà grazie all’esposizione basata sulle filiere “una opportunità per valorizzare le eccellenze delle Pmi”, visto che a Milano “ci saranno grandi realtà industriali che hanno bisogno di selezionare i propri fornitori”. Ma, allo stesso tempo, l’evento, continua Robliglio, “sarà un momento identitario per far capire alla politica cos’è il mondo delle imprese, che crea Pil e lavoro”. L’obiettivo è: “Unirci sempre di più. Ci dobbiamo conoscere e lavorare insieme, per aumentare il nostro senso di appartenenza”, chiosa il Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria, Alessio Rossi. 



Articolo precedente Articolo successivo
Edit